rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Spedizione punitiva contro un detenuto, scoppia il caos nel carcere di Salerno: ferito un poliziotto

Il segretario del Sappe Capece: "E' uno stillicidio continuo e quotidiano, le carceri sono in mano ai delinquenti"

Ancora aggressioni al personale di Polizia Penitenziaria all’interno della Casa Circondariale di Fuorni/Salerno. Lo denuncia Tiziana Guacci, segretario regionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria. 

La dinamica 

Nella mattinata intorno alle ore 10:30 un detenuto si stava recando presso la sala giudici avvocati quando improvvisamente un gruppo di detenuti ha cercato di aggredirlo. Prontamente,  il poliziotto addetto alla sezione è intervenuto per difenderlo ed ha avuto la peggio. Immediatamente è stato trasportato all’ospedale Ruggi d’Aragona dove gli è stata diagnostica una contusione alla spalla con 30 giorni di prognosi. 

Le critiche

Per il segretario generale del Sappe Donato Capece “questo è l’inaccettabile scenario quotidiano in cui opera il Corpo di Polizia Penitenzia. Così non si può andare più avanti: è uno stillicidio continuo e quotidiano. Le carceri sono in mano ai delinquenti”. Il leader del Sappe mette sotto accusa la gestione delle carceri da parte dell’attuale Capo del Dap Giovanni Russo: “La sua è una gestione fallimentare: non fa praticamente nulla, vive isolato dai “suoi” uomini e non sappiamo neppure che faccia abbia, essendo evidentemente allergico al confronto con i Sindacati. Non ci incontra e non fa nulla, quando invece dovrebbe intervenire con urgenza sulla gestione dei detenuti stranieri, dei malati psichiatrici, della riorganizzazione istituti, della riforma della media sicurezza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spedizione punitiva contro un detenuto, scoppia il caos nel carcere di Salerno: ferito un poliziotto

SalernoToday è in caricamento