Cronaca

Carrefour: l'ipermercato di Pontecagnano potrebbe chiudere

Secondo la Filcams Cgil, la Fisascat Cisl e la UILTuC sarebbero circa 500 i lavoratori a rischio negli ipermercati interessati dalla riorganizzazione aziendale. I sindacati, quindi, hanno annunciato anche una mobilitazione per il 27 ed il 28 gennaio

Anche il Carrefour di Pontecagnano è tra i tre centri che l'azienda francese ha intenzione di chiudere in Italia. Insieme agli ipermercati di Borgomanero e di Trofarello, infatti, l'azienda ha deciso di chiudere anche quello di Pontecagnano. Secondo la Filcams Cgil, la Fisascat Cisl e la UILTuC sarebbero circa 500 i lavoratori a rischio. I sindacati, quindi, hanno annunciato anche una mobilitazione per il 27 ed il 28 gennaio. "Sono state anticipate dall'azienda una serie di esigenze organizzative che implicherebbero un ulteriore e grave peggioramento delle condizioni di lavoro per i dipendenti della società - spiegano le sigle sindacali - Le argomentazioni dell’impresa hanno portato ad evidenziare rilevanti problematiche sugli andamenti aziendali, quali il fatturato, il costo del lavoro e la redditività dell’anno. Gli ipermercati risultano particolarmente penalizzati".

L'azienda, dal canto suo, conscia della situazione e delle ricadute occupazionali,  si è resa disponibile a valutare il ricorso a strumenti in grado di minimizzare l'impatto di tale piano sui lavoratori coinvolti, sulle loro famiglie e sulle comunità locali. La riorganizzazione sarebbe necessaria a causa del calo delle vendite registrato in tutta Italia nel formato ipermercati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carrefour: l'ipermercato di Pontecagnano potrebbe chiudere

SalernoToday è in caricamento