menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carrefour, chiude la sede di Pontecagnano: scattano gli scioperi

La catena francese della grande distribuzione ha aperto la procedura di mobilità per 500 lavoratori di 32 dei 57 ipermercati italiani. I sindacati chiederanno un incontro con l’azienda per conoscere il piano industriale e già minacciano nuove proteste

Come previsto nelle scorse settimane la catena francese della grande distribuzione “Carrefour” ha aperto la procedura di mobilità per 500 lavoratori di 32 dei 57 ipermercati italiani. Tre le chiusure previste c’è anche quella della filiale di Pontecagnano (Salerno). Ora ci saranno 45 giorni di tempo per raggiungere un accordo sindacale sulla mobilità, più altri trenta in sede ministeriale. Previste nei prossimi giorni le assemblee con i lavoratori. I sindacati chiederanno un incontro con l’azienda per conoscere il piano industriale e già minacciano nuovi scioperi.

Di qui l’ira della segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan e del segretario della Fisascat Pierangelo Raineri: “Licenziamenti inaccettabili. La totale liberalizzazione degli orari di apertura, l’utilizzo improprio dei voucher e il frequente ricorso alle terziarizzazioni non sono serviti alla tenuta degli ipermercati messi a dura prova dalla crisi dei consumi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento