“Carta di Paestum”, pronto un documento unitario per i siti

Tutto pronto anche per gli Heraia, gli spettacoli dell’Arena del Mare e il Festival della Filosofia

A Paestum arriveranno i referenti Unesco e i rettori delle principali università italiane e straniere per sottoscrivere la "Carta di Paestum", un documento per la gestione unitaria di tutti i siti Unesco del Mediterraneo. 

I dettagli

La conferenza internazionale, promossa dall'assessorato alla Cultura di Capaccio Paestum, si terrà nel prossimo autunno nella Città dei Templi. “Restituiamo a Paestum la sua centralità nel panorama Unesco - evidenzia l'assessore alla Cultura Claudio Aprea - È un sistema valoriale sul quale si punta da tempo per far sì che a questo riconoscimento possano seguire delle ricadute importanti sotto il profilo culturale ed economico. Daremo così vita alla "Carta di Paestum", che fornirà un modello unico per la gestione dei siti Unesco del Mediterraneo”. Da Paestum, quindi, partirà anche un appello all'Unesco per iniziare una campagna di sensibilizzazione sulla cultura classica, un altro grande patrimonio in dispersione. “La cultura classica sembra ormai essere relegata a materia secondaria quando poi l'intera storia dell'umanità è forgiata proprio a partire dal valore della classicità che ha generato anche le scienze. Abbiamo, quindi, il dovere di rimodulare il sistema scolastico e restituire il metodo latino all'istruzione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Approderà, sempre in autunno, a Capaccio Paestum anche il "Festival del Pensiero", con incontri e seminari con i più importanti pensatori nazionali e stranieri, oltre a spettacoli di teatro e di musica colta. “Sarà un'altra grande occasione - sottolinea l'assessore - che restituirà alla Città dei Templi il ruolo di madrepatria del pensiero in quanto erede della magnogrecità. Sarà uno dei festival più importanti a livello nazionale tanto è vero che sarà collegato al Festival della Filosofia di Modena e a quello della Letteratura di Mantova". Intanto, è tutto pronto per la prima edizione degli Heraia, un contenitore culturale innovativo che prevede un calendario "colto" di eventi durante la stagione estiva organizzati in stretta sinergia con il Parco Archeologico di Paestum

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento