menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Non siamo scemi": la protesta dei tabaccai passa anche per Salerno

L’iniziativa contro lo spot del Ministero della Salute prevede l’invio di una cartolina al ministero della Salute in due versioni: una per i fumatori e un'altra per i rivenditori

Anche i tabaccai salernitani non ci stanno a sentir dare dello scemo a chi fuma (e di conseguenza a chi vende sigarette) da parte del ministero della Salute e rispondono per le rime. Nel mirino dei tabaccai di tutta Italia la campagna-tormentone contro il tabagismo mandata in onda su tv e radio nella quale il comico Nino Frassica, con il suo stile, definisce senza mezzi termini i fumatori (il target sono giovani, donne, donne in gravidanza e fumo passivo nei confronti dei bambini) con la frase “Ma che sei scemo? Il fumo fammale! (con due emme perché fa molto male)”. Epiteto declinato anche su chi non usa il casco in motorino o non rispetta gli animali. E sul finale ci scappa perfino uno scappellotto.

L’iniziativa, promossa anche a Salerno, prevede l’invio di una cartolina al Ministero della Salute in due versioni: una per i fumatori, che tramite la Fit potranno inviare il messaggio “Scemo non sono! Sono un fumatore consapevole!”, e un’altra per i rivenditori con la scritta “I miei clienti non sono scemi ma fumatori consapevoli. Anche io aderisco alla campagna Scemo non sono!”. “Non contestiamo la legittimità della campagna antitabagismo – fanno sapere dalla Fit - ma le modalità, offensive ed inaccettabili, con cui la stessa viene promossa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento