rotate-mobile
Domenica, 7 Agosto 2022
Cronaca Centro / Via Roma

Casa Sanremo-Lancome è "made in Salerno": le nostre eccellenze nella città dei Fiori

Salerno è nel team di Casa Sanremo-Lancome: anche quest'anno, numerose le realtà del territorio che rientrano nell'hospitality del Festival della Canzone Italiana che colorerà il Palafiori dall'8 al 14 febbraio

Salerno è nel team di Casa Sanremo-Lancome: anche quest'anno, numerose le realtà del territorio che rientrano nell'hospitality del Festival della Canzone Italiana che colorerà il Palafiori dall'8 al 14 febbraio. Si è tenuta questa mattina, presso il salone della Camera di Commercio, la conferenza stampa di presentazione dei protagonisti dello spazio al sapore di "casa" che funge da punto di accoglienza per gli addetti ai lavori e gli ospiti del Festival e che quest'anno omaggia due grandi della musica recentemente scomparsi: Pino Daniele e Mango, intitolando al primo l'area campus e al secondo l'area live. Venti in tutto, le aziende salernitane partner di Casa Sanremo, tra imprese agroalimentari e artistiche.

A moderare la conferenza di oggi, la giornalista Anna Bisogno, professionista salernitana a capo dell'ufficio stampa di Casa Sanremo. Quella promossa dal Consorzio Gruppo Eventi che, presieduto da Vincenzo Russolillo, ha sede a Montecorvino, è un ospitalità a misura di evento, ormai riconosciuta in tutte le rassegne legate al mondo dello spettacolo. Nell'ambito degli eventi della Casa, verrà presentato pure il progetto del Comune di Padula denominato "Emozioni Unesco- Mostra culturale della dieta mediterranea" che si terrà alla Certosa di San Lorenzo dal 26 al 28 febbraio e che intende promuovere e valorizzare, con un sodalizio emozionale, due prestigiosi patrimoni quali la Certosa e la dieta mediterranea.

Il taglio del nastro di Casa Sanremo spetterà ad Anna Falchi. Non solo music live, cooking show, concorsi di cucina, sfilate, presentazioni di libri e concorsi letterari, ma anche campagne sociali a cura del segretariato sociale della Rai, della Polizia di Stato e della Fondazione Mario Diana Onlus che confermano il valore dei contenuti di Casa Sanremo che ospiterà anche 5 progetti curati da Gino Aveta e promossi dall'associazione Aladin che mescoleranno arte a tematiche attuali. Nell'elegante area allestita per gli ospiti, dunque, le eccellenze gastronomiche del territorio selezionate da Dispensa Italiana. Inoltre si ripete l'appuntamento italiano in esclusiva del Bocuse d'or diretto da Luigi Cremona. La musica della casa, intanto, è firmata Radio 105 e Radio Montecarlo e, su 105.net, radiomontecarlo.it torna Radio Festival, la web radio attiva dal 19 gennaio interamente dedicata alla kermesse musicale più attesa dell'anno. Non mancherà, ancora, una mostra dedicata al Festival con "Sanremo, the story" curata dalla sua prima edizione del 2010 da Pepi Morgia e prodotta da Russolillo. Ad attestare i successi del Consorzio capitanato da Russolillo, il 15% in più di fatturato rispetto allo scorso anno. Numeri promettenti, insomma: "un pezzetto" delle eccellenze del territorio salernitano, ancora una volta, vola nella città dei Fiori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa Sanremo-Lancome è "made in Salerno": le nostre eccellenze nella città dei Fiori

SalernoToday è in caricamento