Casello di Angri Nord, Ferraioli scrive al Ministero delle Infrastrutture

Il sindaco avverte: "Il casello autostradale deve rimanere aperto anche dopo il completamento dello svincolo della SS. 268 con l'innesto dell'A3"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

"La stazione storica del casello autostradale Angri Nord non deve chiudere; l'ho ribadito con forza nella lettera inviata al ministero delle Infrastrutture dopo l'incontro convocato il 24 giugno da sua Eccellenza, Francesco Russo, che ringrazio per la disponibilità e la sensibilità dimostrate verso la vicenda. Il casello autostradale deve rimanere aperto anche dopo il completamento dello svincolo della SS. 268 con l'innesto dell'A3, per evitare problemi di inquinamento e congestionamento del traffico inutili, oltre che danni considerevoli in materia di vivibilità per la nostra comunità. Aspetto quest'ultimo sul quale come Amministrazione non intendiamo soprassedere. Per questo motivo abbiamo deciso di guardare oltre gli accordi del 2012, che prevedono la chiusura dello storico casello a completamento del nuovo svincolo, per tutelare gli interessi dei nostri concittadini. E a chi dice che dovevamo pensarci prima ricordo, che questo progetto è in itinere da venti anni quando ad amministrare Angri c'erano altri". Lo dichiara il sindaco Cosimo Ferraioli. 

Torna su
SalernoToday è in caricamento