Soldi spariti, la Cassazione respinge il ricorso dell’Istituto interdiocesano salernitano

Nel novembre del 2012 fu accolta l’istanza della signora Alba Sparano che aveva notificato all’Ente ecclesiastico un decreto ingiuntivo di 279.975 euro

Si torna a discutere della vicenda giudiziaria di don Generoso Santoro, ex presidente dell’Istituto interdiocesano per il sostentamento del clero ed ex parroco della chiesa di Sant’Eustachio Martire a Brignano, deceduto nel febbraio del 2009.

I giudici della seconda sezione civile di Cassazione – riporta La Città – hanno respinto il ricorso presentato proprio dall’Istituto interdiocesano per il sostentamento del clero di Salerno, confermando così quanto deciso dalla Corte d’Appello di Napoli nel novembre del 2012 quando fu accolta l’istanza della signora Alba Sparano che aveva notificato all’Ente ecclesiastico un decreto ingiuntivo di 279.975 euro, oltre interessi e spese. I giudici (nella sentenza pubblicata il 27 novembre scorso) hanno anche condannato l’Istituto alla refusione delle spese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

  • Natale 2020, approvato il Dpcm: ecco le regole per spostamenti, negozi e scuole

Torna su
SalernoToday è in caricamento