rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Gioi

Gioi Cilento, castagno millenario salvato dall'amministrazione comunale

La pianta, che in precedenza vegetava senza alcuna cura, è stata trapiantata in un'altra zona del comune cilentano e potrà essere ammirata dai cittadini e dai visitatori. Soddisfatto il primo cittadino Andrea Salati

Castagno millenario salvato dal comune di Gioi, piccolo centro dell'entroterra cilentano, che da tempo vegetava in pessime condizioni nella frazione di Cardile. L'albero è stato quindi "adottato" dall'amministrazione comunale che lo ha trapiantato in località Mancino, dove residenti e viaggiatori potranno ammirarlo in tutta la sua grandezza. "Metà del castagno - ha spiegato il consigliere delegato all'ambiente Ernesto Bianco - da circa cinque anni vegetava sul terreno a causa di un taglio alla sua base inferto da colui che si potrebbe definire un vandalo della natura. Il suo prelievo dalla località e l'istallazione in paese è stata caparbiamente voluta da Delfo Nastasi che da anni combatteva affinché la monumentale opera della natura non fosse persa per sempre".

"Il tronco della pianta - ha aggiunto il sindaco Andrea Salati - ci è stato donato dalla famiglia Rizzo - Di Genio. E' talmente tanto grande che ci vogliono almeno dieci persone per riuscire ad abbracciarlo per intero". Nei prossimi giorni l'albero verrà sottoposto ad una serie di analisi per definirne con precisione il diametro del tronco e l'età.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioi Cilento, castagno millenario salvato dall'amministrazione comunale

SalernoToday è in caricamento