menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castel San Giorgio, abusi su una minore: in aula la vittima non conferma

L'indagato in questione è accusato di aver abusato sessualmente della minore

Accusato di aver abusato di una minorenne, ma in aula la vittima, durante un incidente probatorio, non lancia accuse.  L'audizione si è tenuta giovedì mattina, al tribunale di Nocera Inferiore, dinanzi al gip.

Il caso

L'indagato in questione è accusato di aver abusato sessualmente della minore. La testimonianza di un altro soggetto, già imputato e ora sotto giudizio in Appello per un procedimento connesso, insieme al contenuto di alcune intercettazioni ambientali, avevano fatto emergere il presunto coinvolgemento di un altro uomo che avrebbe abusato della ragazza, minorenne all'epoca dei fatti. Premessa importante: la ragazza in questione, secondo l'indagine dalla quale è poi scaturita la seconda su di un nuovo indagato, si sarebbe prostituita più volte per volere della madre. I fatti sarebbero accaduti a Castel San Giorgio. Per quei fatti, la donna è stata condannata a sette anni di carcere (è in attesa del giudizio in Appello), mentre un altro uomo, operaio e amico della donna, a 9 anni e 4 mesi di reclusione. A giudizio invece ci sono altre persone, tra cui due stranieri. I fatti, datati 2015, vedono come unica vittima la minore, 13enne all'epoca degli abusi. Durante l'audizione di giorni fa, con il supporto di uno psicologo, la ragazza non ha però parlato di violenze nè di abusi, limitandosi a parlare di rapporti normali con quest'altra persona, ora attenzionata dalla procura di Nocera Inferiore.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento