rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca Castel San Giorgio

Morti a distanza di 24 ore in un incidente, ragazzo indagato per omicidio stradale

Questa mattina sarà conferito incarico al perito per le autopsie sui corpi dei due giovani. Inoltre, sarà affidato incarico ad un ingegnere per ricostruire la dinamica dell'incidente

Un ragazzo di 22 anni, residente nella Valle dell'Irno, è indagato per omicidio stradale, dopo i decessi di Serena Salvati e di suo cugino Michele Ambrosino, morto la scorsa notte all’ospedale di Nocera Inferiore. Il sinistro si era verificato tra mercoledì e giovedì, all’altezza del bivio Torello-Campomanfoli a Castel San Giorgio. Il ragazzo identificato guidava l'altra auto, che avrebbe tagliato la strada a quella guidata dal cugino di Serena, finita poi contro un palo della pubblica illuminazione. L'iscrizione nel registro degli indagati del giovane è un atto dovuto, per permettere allo stesso di nominare un perito per l'esame autoptico e quello legato alla ricostruzione del sinistro.

L'indagine

Questa mattina sarà conferito incarico al perito per le autopsie sui corpi dei due giovani. Inoltre, sarà affidato incarico ad un ingegnere per ricostruire la dinamica dell'incidente. Sul posto erano giunti i sanitari del 118, che avevano tentato inutilmente di rianimare Serena, mentre suo cugino Michele (parrucchiere di 19 anni a Roccapiemonte) veniva trasferito d’urgenza all’ospedale “Umberto I”. Pur operato in chirurgia, non aveva superato la notte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti a distanza di 24 ore in un incidente, ragazzo indagato per omicidio stradale

SalernoToday è in caricamento