menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dipendenti "fannulloni": l'indagine si sgonfia e a processo solo in 4

Saranno processati con l'accusa di truffa quattro dipendenti del Comune di Castel San Giorgio, coinvolti in un'indagine ad inizio anno della Procura di Nocera Inferiore, ora ridimensionata e di molto rispetto alle accuse mosse in fase preliminare

Saranno processati con l'accusa di truffa quattro dipendenti del Comune di Castel San Giorgio, coinvolti in un'indagine ad inizio anno della Procura di Nocera Inferiore, ora ridimensionata e di molto rispetto alle accuse mosse in fase preliminare. Il gup Paolo Valiante ha infatti deciso di rinviare a giudizio 4 dipendenti dell'ente, disponendo invece sentenza di assoluzione per altri cinque. Le accuse erano quelle classiche: i comunali, dopo aver timbrato il cartellino, si sarebbero allontanati dal Comune per svolgere mansioni private e non legate ai loro doveri d'ufficio. L'indagine si caratterizzò da fasi di osservazione a pedinamenti fatti dai carabinieri, oltre che dall'analisi dei filmati di videosorveglianza. Ma in fase preliminare, il gip ravvisò diversi errori fatti dagli investigatori: uno su tutti, non aver tenuto conto dell'esistenza di altre sedi comunali, dove la maggior parte degli indagati si recava per svolgere le mansioni collegate ai loro doveri d'ufficio. Dodici furono i dipendenti denunciati a piede libero, con altre tre posizioni ulteriormente stralciate e prosciolte dalle accuse. Lo stesso Riesame aveva, di fatto, già rivisto le singole contestazioni per ognuno dei dipendenti. Il dibattimento sarà affrontato dai restanti quattro dipendenti, con accuse che dovranno essere accertate durante il processo 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento