rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Castel San Giorgio

Castel San Giorgio, stalking alla ex moglie, ma la donna mentiva: tribunale lo assolve

La difesa ha sostenuto nella sua tesi che la donna aveva mentito, per interessi di tipo economico

E' stato assolto perché il fatto non sussiste un 55enne di Castel San Giorgio, che ha visto cadere le accuse di stalking formalizzate nei suoi confronti per aver perseguitato con condotte ossessive e invadenti sua moglie, divenuta vittima di atteggiamenti persecutori portati avanti per mesi.

L'indagine

Dalla denuncia iniziale l’uomo era stato descritto come esecutore di un piano criminale costruito nei riguardi della coniuge, tra appostamenti, contatti ripetuti, telefonate e messaggi Whatsapp, tutto incentrato a ricostruire la relazione. Secondo gli atti l’imputato, si era poi trasferito nello stabile di residenza dov’era la moglie, solo per controllare i suoi spostamenti e le sue frequentazioni, arrivando poi a minacciarla e molestarla «cagionandole un perdurante e grave stato di ansia e paura, costringendola ad alterare le proprie abitudini di vita, molestandola senza intervallo». Così accadeva che lei cambiasse continuamente l’itinerario seguito ogni giorno per arrivare sul luogo di lavoro, in modo da impedire un’abitudine cui l’uomo poteva appigliarsi per trovarla. Adesso la vicenda si è conclusa con l’assoluzione al termine del rito abbreviato celebratosi presso il Tribunale di Nocera Inferiore. La difesa ha sostenuto nella sua tesi che la donna aveva mentito, per interessi di tipo economico. Non resta che attendere le motivazioni del giudice per capirne il ragionamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel San Giorgio, stalking alla ex moglie, ma la donna mentiva: tribunale lo assolve

SalernoToday è in caricamento