Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Castel San Giorgio

Minaccia vicino di casa con un paio di forbici, finisce a giudizio

Era il 13 settembre 2017 quando l’uomo, atteso dal giudizio fissato per il prossimo 18 settembre con un decreto di citazione diretta, affrontò minaccioso la persona che viveva a pochi metri da casa sua

Una forbice da giardino utilizzata come arma impropria costituisce il cuore del processo contro un 59enne originario di Nocera Superiore, che minacciò il suo vicino di casa, dopo una lunga precedente serie di contese e contrasti legati a questioni futili.

I fatti

Era il 13 settembre 2017 quando l’uomo, atteso dal giudizio fissato per il prossimo 18 settembre con un decreto di citazione diretta, affrontò minaccioso la persona che viveva a pochi metri da casa sua, armato di un arnese da lavoro pericoloso: «Te ne devi andare di qua. Vattene, qua comando io». La frase riportata nel capo d'imputazione, quello di stalking, ha con se l'aggravante di aver commesso il fatto brandendo forbici da potatura. La procura contesta allo stesso imputato anche di aver portato fuori dalla propria abitazione  la stessa forbice, considerato oggetto atto ad offendere. L’inchiesta relativa all’episodio, finito al centro della denuncia presentata dalla parte offesa, fu seguita dai carabinieri della stazione di Castel San Giorgio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia vicino di casa con un paio di forbici, finisce a giudizio
SalernoToday è in caricamento