Cronaca

Castel San Giorgio, morte di un operaio: respinti gli arresti

Seconda richiesta di arresto respinta per tre persone accusate della morte del 34enne operaio, Antonio Buono. Così ha deciso il Riesame, respingendo per la seconda volta (la prima fu del Gip) la richiesta avanzata dalla Procura di Nocera

Seconda richiesta di arresto respinta per tre persone accusate della morte del 34enne operaio, Antonio Buono. Così ha deciso il Riesame, respingendo per la seconda volta (la prima fu del Gip) la richiesta di misura cautelare avanzata dalla Procura di Nocera Inferiore. «Mancanza di gravi indizi di colpevolezza» è la motivazione: i tre, di 34, 41 e 36 anni, restano indagati per omicidio volontario. A fare da sfondo alla storia la morte di Buono, operaio trovato morto per strada a Roccapiemonte, nel settembre 2013. Secondo la tesi del sostituto procuratore Ernesto Caggiano, i tre ebbero un litigio con la vittima quella sera. Tra le ipotesi la circostanza che la stessa fosse ubriaca, ma non si esclude neanche la pista della droga.

I giudici: "Non ci sono gravi indizi"

Dopo il diverbio, si sarebbe consumata una feroce aggressione tra i quattro, con l’uomo caricato in auto e poi abbandonato per strada. Al vaglio della procura ci sono intercettazioni ambientali e riprese di videosorveglianza. Secondo una perizia effettuata all’epoca dal medico legale, sul corpo dell’uomo furono rinvenute lesioni compatibili con l’investimento di un’auto ma anche sovrapponibili con il lancio da un mezzo di circolazione. Ma un controllo dei Ris aveva escluso la presenza di segni di vernice provenienti da automobili sul corpo. Furono alcuni automobilisti ad avvistare la sagoma umana riversa in mezzo alla strada. Per la Procura i tre andavano arrestati, in quanto potrebbero commettere reati simili, oltre che inquinare le prove. Ma così come fu per il Gip di Nocera Inferiore, anche per il Riesame di Salerno non ci sono elementi gravi al punto da rinchiudere gli indagati in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel San Giorgio, morte di un operaio: respinti gli arresti

SalernoToday è in caricamento