Fuga di uno studente da una scuola di Castel San Giorgio: in 6 rischiano denuncia

Gli atti d'indagine sono nelle mani della polizia municipale di Castel San Giorgio, che procede per omessa vigilanza su minore

Per il ragazzino uscito da scuola e poi investito da un'automobile, sono sei le persone identificate dalla Procura di Nocera Inferiore. Gli atti d'indagine sono nelle mani della polizia municipale di Castel San Giorgio, che procede per omessa vigilanza su minore. L'episodio ha visto protagonista un bambino di 10 anni. Il fatto era avvenuto nella frazione di Lanzara, con il ragazzo uscito da scuola attraverso una finestra e rimasto ferito da un Suv. L'alunno aveva riportato ferite serie alle gambe a causa dell'impatto col fuoristrada che, in quel momento, percorreva via Calvanese. Il bimbo, studente dell’istituto comprensivo della frazione Lanzara, da giovedì mattina si trova presso il reparto ortopedia dell’ospedale “Santobono” di Napoli. La prognosi resta riservata, ma i medici sono fiduciosi in un recupero in tempi brevi

A chiedere chiarezza sui fatti era stata anche il sindaco di Castel San Giorgio, Paola Lanzara, con tanto di sopralluogo effettuato presso l'istituto scolastico. La mamma del ragazzo, così come altri genitori, pare avessero segnalato in passato un'assenza totale di protezione proprio a ridosso di alcune finestre della scuola. Lo stesso Comune potrebbe adoperarsi per una serie di interventi alle finestre dell’istituto, prive al momento di cancelli e da cui giovedì il bimbo è uscito indisturbato.  Secondo una prima ricostruzione dei fatti, erano da poco passate le 10 quando il piccolo sarebbe uscito dalla propria aula per recarsi in bagno. Da qui, però, non avrebbe fatto più ritorno in classe e si sarebbe recato all’esterno del plesso scolastico, allontanandosi verso via Vincenzo Calvanese. L'incidente si era registrato a 500 metri di distanza dalla scuola 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento