menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Merce acquistata e false garanzie di pagamento, in sette finiscono a processo

Il gruppo, in concorso, avrebbe effettuato una lunga serie di truffe, mediante acquisti conclusi per poi eludere i pagamenti, attraverso una serie di raggiri e artifizi

Finiscono a giudizio con le accuse di truffa e sostituzione di persona sette imputati attesi dal dibattimento fissato davanti al giudice monocratico, al termine di un’indagine condotta dalla polizia giudiziaria di Nocera Inferiore sul territorio Castel San Giorgio, con il coordinamento del pm Valeria Vinci. I fatti contestati vanno dal 2013 al 2015.

Le truffe

Il gruppo, in concorso, avrebbe effettuato una lunga serie di truffe, mediante acquisti conclusi per poi eludere i pagamenti, attraverso una serie di raggiri e artifizi. Nello specifico, gli imputati riuscirono ad eseguire alcuni acquisti, senza mai pagare, come nel caso di un costoso gruppo elettrogeno dal valore di oltre 30mila euro, concluso attraverso una serie di assegni che risultarono poi protestati. I sette avrebbero anche consumato un altro inganno, questa volta acquistando da una società di Napoli delle forniture per arredo ufficio dal valore di 26mila euro complessivi, tra persona computer, arredo per ufficio e accessori. Dalle singole denunce delle persone truffate, si chiude il cerchio degli investigatori, con l’attuale fase processuale. Nelle more, c’è una contestazione di evasione fiscale contestata per 2 milioni di euro, con evasione di Iva e imposta Ires per gli anni d'imposta 2012 e 2013. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento