Castel San Lorenzo, bimbo schiacciato da una fontana: è grave

A soccorrerlo sono stati i genitori che, spaventati, lo hanno portato di corsa all’ospedale di Roccadaspide: i medici gli hanno riscontrato un grave trauma al torace. Ora è ricoverato in "Rianimazione" a Battipaglia

Dramma la “Domenica delle Palme” a Castel San Lorenzo, dove un bambino di 3 anni è rimasto schiacciato da una fontana in pietra e cemento, che si sarebbe tirato addosso accidentalmente mentre giocava nel giardino della sua abitazione. A soccorrerlo sono stati i genitori che, spaventati, lo hanno portato di corsa all’ospedale di Roccadaspide: i medici gli hanno riscontrato un grave trauma al torace. Di qui il trasferimento d’urgenza all’ospedale di Battipaglia, dov’è ancora ricoverato in Rianimazione. Le sue condizioni di salute sono gravi.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Travolte da un'auto su un muretto, amputata la gamba a Giulia: l'amica avvia una raccolta fondi

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento