Colto da malore a bordo del peschereccio: soccorso marinaio a Castellabate

Una motovedetta della Guardia Costiera di Agropoli si è subito recato sul posto per prelevare il marinaio e condurlo all’interno del porto

Momenti di paura, questa mattina, a largo di Punta Licosa a Castellabate, dove un marinaio che si trovava a bordo di un peschereccio proveniente dal Mare Adriatico, è stato colto da un improvviso malore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soccorsi

Immediatamente si è attivata la macchina dei soccorsi dopo la richiesta di intervento giunta alla sala operativa della Capitaneria di Porto. Una motovedetta della Guardia Costiera di Agropoli si è subito recato sul posto per prelevare il marinaio e condurlo all’interno del porto dov’è stato preso in cura dai sanitari del 118. Le sue condizioni di salute non sarebbero gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento