rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Cava de' Tirreni

Caso Arianna Manzo di Cava, la Corte Appello nomina i consulenti

I giudici di secondo grado hanno assegnato all'equipe di consulenti sei mesi per depositare l'elaborato che sara' esaminata durante la prossima udienza, fissata per il 3 giugno 2021

La Corte di Appello di Salerno ha accolto l'istanza dell'avvocato Mario Cicchetti, legale dei genitori di Arianna Manzo - la 15enne vittima di un caso di malasanita' quando aveva appena tre mesi, che la rese sorda, ipovedente e tetraplegica - e ha nominato i consulenti appartenenti a distretti sanitari che non ricadano nella regione Campania (individuandoli in Sicilia e in Toscana) incaricati di verificare, tra le altre cose, se vi sia stato nesso di casualita' tra eventuali colpe o condotte omissive dei sanitari che hanno avuto in cura la 15enne e il suo stato di salute, estremamente precario, in cui versa.

Le indagini

I giudici di secondo grado hanno assegnato all'equipe di consulenti sei mesi per depositare l'elaborato che sara' esaminata durante la prossima udienza, fissata per il 3 giugno 2021. "Nelle more che la Giustizia compia i suoi accertamenti - dichiara l'avvocato Cicchetti - con i noti e incompatibili tempi con le esigenze della minore, auspico che l'impegno inizialmente manifestato alla piccola dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, per consentirle le cure indispensabili di cui abbisogna per la sua sopravvivenza trovi concreta e immediata attuazione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Arianna Manzo di Cava, la Corte Appello nomina i consulenti

SalernoToday è in caricamento