Cronaca Cava de' Tirreni

Azzannato da un branco di cani randagi: muore il piccolo Bobby a Cava

L'Anpana denuncia: "In questa situazione di cui ci siamo occupati, abbiamo appurato che ci sono le responsabilità ricadenti sui proprietari del gregge. Perché i cani hanno agito così?? Forse perché affamati?"

E’ allarme randagismo nel comune di Cava de’ Tirreni. Nelle ultime ore, infatti, è Bobby, l il cagnolino tripode di vent'anni, aggredito da un branco di quattro cani simil maremmani utilizzati per la guardiania alle greggi

Il dramma 

L’episodio viene raccontato sui social dall’Anpana cavese: “Il branco aveva scavato sotto la recinzione e aggredito brutalmente Bobby, tanta è stata la paura e la disperazione dei suoi proprietari accorsi. Dopo una corsa in clinica e una lunga operazione Bobby sembrava riprendersi ma un'infezione interna l'ha portato sul ponte dell'arcobaleno. I soci dell'Anpana Cava De' Tirreni/ Salerno hanno donato una somma che servirà a pagare in parte le spese veterinarie alla clinica”. Per l'associazione animalista potrebbero essersi delle responsabilità penali: "In questa situazione di cui ci siamo occupati, abbiamo appurato che ci sono le responsabilità ricadenti sui proprietari del gregge. Perché i cani hanno agito così?? Forse perché affamati? Lo si deduce dal fatto che hanno scavato un varco sotto la recinzione del terreno dove si trovava Bobby".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azzannato da un branco di cani randagi: muore il piccolo Bobby a Cava

SalernoToday è in caricamento