rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Cava de' Tirreni

Riforma Cartabia, il convegno organizzato da Libera Associazione Forense

Nella giornata di ieri, presso l’Abbazia Benedettina di Cava si è celebrato, su impulso della “Libera Associazione Forense”, presieduta dall’avvocato Luigi Montella, del Foro di Nocera Inferiore, un convegno sulla Legge 206/2021, nota come “Riforma Cartabia”, e sulle novità che la novella legislativa ha introdotto in tema di famiglia

Nella giornata di ieri, presso l’Abbazia Benedettina di Cava dei Tirreni si è celebrato, su impulso della “Libera Associazione Forense”, presieduta dall’avvocato Luigi Montella, del Foro di Nocera Inferiore, un convegno sulla Legge 206/2021, nota come “Riforma Cartabia”, e sulle novità che la novella legislativa ha introdotto in tema di famiglia.

L'incontro

L’evento ha visto la partecipazione di insigni relatori, tra cui Giovan Francesco Fiore, Magistrato in servizio presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno, che hanno illustrato alla folta platea di avvocati, assistenti sociali e dirigenti scolastici la “ratio” della riforma e il modello organizzativo dell’istituendo Tribunale per le Persone, per i Minorenni e per le Famiglie. Si sono poi succeduti Valentina Chiosi, Magistrato della Prima Sezione Civile del Tribunale Ordinario di Salerno, che ha diffusamente relazionato sul “rito unificato” per i procedimenti relativi alle persone, ai minorenni e alle famiglie nonché sulla riforma urgente dell’articolo 38 delle Disposizioni di Attuazione del Codice Civile e Caterina Costabile, Magistrato della Prima Sezione Civile del Tribunale Ordinario di Salerno, che ha inteso soffermarsi sul ruolo del Curatore Speciale del Minore dal diritto vivente alla riforma della Legge numero 206/2021.

Gli interventi

L’avvocato Lucia Vicinanza, familiarista, del Foro di Salerno, componente di Libera Associazione Forense, ha analizzato, invece, alcuni aspetti connessi al differente ruolo del difensore e del Curatore Speciale del Minore e, quindi, quello della necessità - fortemente avvertita dai fautori della riforma – di assicurare al minore all’interno del giudizio tanto una specifica rappresentanza formale, quanto un’apposita difesa tecnica con le correlate ricadute anche in tema di invalidità dell’intero procedimento. All’evento seminariale, accreditato dal COA di Nocera Inferiore, rappresentato dall'avvocato Pagano, sono intervenuti, tra gli altri, Armando Lamberti, Docente di Diritto Costituzionale presso l’Università degli Studi di Salerno, anche in rappresentanza del Comune di Cava di Cava dei Tirreni, Rosanna Sergio, già magistrato presso la Corte di Appello di Salerno e Michele Cirino, dirigente dell’Istituzione Scolastica Fresa - Pascoli di Nocera Superiore. L'avvocato Montella, nell’esprimere sentimenti di sincera stima e gratitudine per il Reverendo Padre Abate Petruzzelli, che ha consentito alla Libera Associazione Forense di poter fruire, per la celebrazione del convegno, degli splendidi spazi del complesso abbaziale ha dichiarato: “sono profondamente commosso per la folta partecipazione dei colleghi - alcuni provenienti addirittura da Vallo della Lucania e da Cassino - al seminario organizzato dall’associazione che mi onoro di presiedere e per l’impegno profuso dai nostri associati per la perfetta riuscita della manifestazione”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma Cartabia, il convegno organizzato da Libera Associazione Forense

SalernoToday è in caricamento