Cava, viola divieto di dimora impostogli per "spaccio": condannato a due anni

Un mese fa il 36enne era stato arrestato dai carabinieri mentre vendeva alcune dosi di hashish ad altrettanti clienti presso la villa comunale

Viola il divieto di dimora nella provincia di Salerno e Napoli, perchè viene beccato a passeggiare in centro. E' stato condannato a due anni con pena sospesa un 36enne di Cava de' Tirreni, coinvolto in un'indagine per spaccio. Un mese fa era stato arrestato dai carabinieri mentre vendeva alcune dosi di hashish ad altrettanti clienti presso la villa comunale. Per lui il gip aveva emesso un divieto di dimora nelle province di Napoli e Salerno. Ma il 15 marzo scorso, i militari lo avevano individuato mentre passeggiava per le vie del centro. A quel punto era scattato un nuov arresto, con misura cautelare agli arresti domiciliari. Due giorni fa, è giunta la condanna con pena sospesa. 

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Piano per rapinare un commerciante di Angri, ai domiciliari uno della banda

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Lutto a Mercato San Severino: il giovane Enzo muore in un incidente in Abruzzo

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

  • Sorpresi a fare sesso sulla spiaggia, due turisti scambiati per residenti di Ravello

Torna su
SalernoToday è in caricamento