Spaccio di cocaina ed eroina, in 18 a Cava de' Tirreni rischiano il processo

Il giro di spaccio, ricostruito attraverso intercettazioni telefoniche durante le indagini dell'Antimafia sul "gruppo Zullo", vede indagati soggetti con precedenti e non, che rispondono di detenzione ai fini di spaccio tra maggio e giugno 2017

Spaccio di cocaina ed eroina a Cava de' Tirreni, in 18 rischiano il processo secondo quanto chiesto dalla Procura di Nocera Inferiore. Il giro di spaccio, ricostruito attraverso intercettazioni telefoniche durante le indagini dell'Antimafia sul "gruppo Zullo", vede indagati soggetti con precedenti e non, che rispondono di detenzione ai fini di spaccio tra maggio e giugno 2017.

Le accuse

Episodi tutti localizzati nella città metelliana, con eccezione per i comuni di Vietri sul Mare e Salerno, dove i telefoni dei singoli pusher sono stati registrati mentre venivano concordate cessioni di droga ai singoli assuntori. In qualche caso, gli affari non furono mai conclusi. Le diciotto persone rischano ora il processo, prima della possibilità di chiedere di essere interrogati entro venti giorni dalla notifica dell'atto che dichiara l'indagine chiusa. Nessuna aggravante mafiosa ne spaccio organizzato: gli oltre quaranta episodi vedono singole cessioni di eroina e cocaina, la cui quantità non è stata meglio specificata, nel periodo interessato dalle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento