menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cava, minacce e botte ai genitori per avere piccole somme di denaro: 20enne a processo

Finisce a processo con rito immediato un ragazzo di 19 anni, accusato di maltrattamenti nei confronti di entrambi i genitori. I fatti vanno dal 10 settembre scorso, con condotta perdurante, fino ad un divieto di avvicinamento imposto dal tribunale

Non solo botte ad entrambi i genitori, per ottenere piccole somme in contanti. Ma anche la minaccia con un coltello o di far esplodere la bombola del gas, o ancora, di dare fuoco alle auto che erano nella concessionaria del padre. Finisce a processo con rito immediato un ragazzo di 19 anni, accusato di maltrattamenti nei confronti di entrambi i genitori. I fatti vanno dal 10 settembre scorso, con condotta perdurante, fino ad un divieto di avvicinamento imposto dal tribunale.

Le accuse

Madre e padre del ragazzo sarebbe stati più volte vessati e minacciati dal figlio, che non esitava a lanciare contro di loro oggetti vari e secchi d'acqua, oltre a percuoterli, al punto da cagionare loro sofferenze fisiche ed umiliazioni quotidiane. Il ragazzo risponde anche di lesioni, avendo provocato una contusione al dito della mano sinistra del padre, guaribile in sei giorni, durante una delle tante sfuriate in casa. Costate all'imputato anche l'aggravante di aver agito in un luogo destinato a dimora privata

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento