Pazzo di gelosia, aggredisce la ex e tenta di soffocarla con un cuscino: rischia il giudizio

L'imputato ha 53 anni, di Cava de' Tirreni, raggiunto dalla richiesta di rinvio a giudizio presentata da parte della Procura di Nocera Inferiore

Temeva un tradimento della ex, al punto da arrivare a maltrattarla e a tentare di soffocarla con un cuscino, durante un litigio. Ora rischia il processo, con accuse contestate dalla procura di Nocera Inferiore per lesioni e maltrattamenti contro la moglie. L'imputato ha 53 anni, di Cava de' Tirreni, raggiunto dalla richiesta di rinvio a giudizio presentata da parte della Procura di Nocera Inferiore.

Le indagini

Stando alle accuse, l'uomo avrebbe offeso e picchiato più volte la donna, tra minacce e intimidazioni gravi. Il marito finito sotto accusa era ossessionato dalla possibilità di un tradimento, arrivando ad usare le mani per punire eventuali comportamenti della donna, sui quali non aveva alcuna certezza. In una circostanza, la più grave e costata l'ennesima denuncia sporta nei suoi riguardi, l’uomo prese a pugni la donna per poi sbatterla contro un muro, infine afferrandola una seconda volta e spingerla sul divano. Qui, le avrebbe premuto la testa sul cuscino per soffocarla. Le accuse risalgono fino all’ottobre 2017, con la condotta perdurante. Tra i due non vi sarebbe stata alcuna possibilità di dialogo, nè di ricucire quel rapporto, al punto che l'imputato sfogava continuamente la sua indole violenta e gelosa contro la vittima, costretta a subire aggressioni e scariche di botte senza ragioni, addebitandole comportamenti oltraggiosi e censurabili. Ora, dopo l’istanza che chiede il processo presentata dalla procura di Nocera Inferiore, il Gup dovrà fissare l’udienza preliminare a carico del 53enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento