rotate-mobile
Cronaca Cava de' Tirreni

Cava, vende collana oggetto di una rapina: finisce a processo

Una donna aveva rivenduto un gioiello, una collana d'oro, ad un negozio di compro oro di Cava, ricavandone la somma di 670 euro a fronte di un peso di 22 grammi e mezzo

Finisce a processo per ricettazione una 32enne dell'Agro, per un episodio che risale al 21 settembre a Cava de' Tirreni. Una donna aveva rivenduto un gioiello, una collana d'oro, ad un negozio di compro oro di Cava, ricavandone la somma di 670 euro a fronte di un peso di 22 grammi e mezzo

L'indagine

Il procedimento principale aveva riguardato altre tre persone, giudicate con stralcio, con ulteriori accuse contestate di rapina e lesioni, con l'iter del giudizio immediato. La vicenda attuale, invece, fu consumata a Cava de' Tirreni. Tre persone di Salerno e Baronissi avvicinarono la vittima con violenza e le strapparono la collana dal collo. L'auto fu rintracciata grazie alla targa e alle testimonianze raccolte. La donna risponde della vendita dell'oggetto rubato durante quella rapna, "alienata" in un negozio di Cava, un cash-outlet, che l'avrebbe acquistata inconsapevolmente, stimandolo in circa 570 euro. E nello stesso giorno nel quale fu consumata la rapina ai danni di un uomo, finito rovinosamente a terra. Dall'episodio era poi partita un'indagine, che arrivò ad identificare i quattro: i primi tre chiamati a rispondere di rapina in concorso, mentre la quarta per ricettazione, avendo venduto quella refurtiva

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cava, vende collana oggetto di una rapina: finisce a processo

SalernoToday è in caricamento