Cronaca Cava de' Tirreni

Strade deserte, tentano truffa dello specchietto a tre cittadini: segnalazioni a Cava

Gli episodi negli ultimi giorni, con la stessa modalità: dopo il sorpasso, l'altra auto segnala di fermarsi segnalando un tamponamento in realtà mai avvenuto

Botte finte per simulare incidenti, tre casi in una sola giornata si registrano a Cava de' Tirreni. La classica truffa dello specchietto, anche in tempi nei quali è meglio restare a casa, che girare a piedi o con l'automobile. In questo caso, la più classica delle truffe ha gioco facile lungo strade deserte, senza automobili, ma soprattutto, senza testimoni. 

Gli episodi

Il primo caso è stato segnalato in località San Giuseppe al Pozzo, sulla ex Statale 18 in direzione di Nocera Superiore. La vittima si trovava in auto ed aveva appena effettuato un sorpasso ad un altro veicolo, con dentro una coppia di giovani. Poco dopo, l'altro veicolo avrebbe fatto cenno all'autista di accostare, per poi comunicargli in malo modo di essere stato tamponato. L'uomo ha così preso il telefonino per allertare i carabinieri, facendo dileguare i due giovani. Lo stesso è accaduto in via delle Arti e dei Mestieri, quando l'auto di un uomo è stata colpita da un sasso, lanciato dall'abitacolo di un altro veicolo. La potenziale vittima, pur stimolato dai suoni di clacson a fermarsi, non ha desistito, ben capendo che si trattava di un tentativo di truffa. L'ultimo episodio, molto simile, è invece accaduto domenica scorsa, nei pressi del Trincerone della ferrovia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade deserte, tentano truffa dello specchietto a tre cittadini: segnalazioni a Cava
SalernoToday è in caricamento