menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cava, sparò al vicino di casa, dopo averlo investito: condannato a 6 anni

I fatti risalgono allo scorso 10 maggio, in via San Giuseppe Pennino, a Cava. L'uomo è stato giudicato con il rito abbreviato

Sparò al vicino di casa con una pistola, dopo averlo investito con l’automobile. Con l'accusa di tentato omicidio e detenzione illegale di arma da fuoco modificata, il tribunale ha condannato a 6 anni e 8 mesi un 41enne di Cava de' Tirreni. I fatti risalgono allo scorso 10 maggio, in via San Giuseppe Pennino, a Cava.

L'aggressione

Alla base di quel gesto, secondo le indagini della procura di Nocera Inferiore, vi sarebbe stato un mancato risarcimento danni di 50 euro. Futili motivi, che spinsero l'uomo a investire prima il suo vicino di casa, con un'auto, poi a sparargli all'altezza dell'addome. Il colpo, per fortuna della vittima, perforò solo gli indumenti, lasciandolo illeso. Con l'intervento dei carabinieri, l'indagato fu poi arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari. Da successivi controlli, i militari rinvennero in un garage 7 proiettili calibro 7,65 e altri 3 di calibro 380. Insieme ai proiettili, all’uomo fu contestato anche il possesso di una pistola a salve con canna modificata. Una modifica che sarebbe servita proprio per sparare. L'uomo è stato assolto dal reato di ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento