rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Cava de' Tirreni

Cava, pranza con 20 persone al ristorante ma non paga il conto: a processo

La donna, originaria dell’Abruzzo, è accusata di insolvenza fraudolenta. L'indagine è stata aperta a seguito della denuncia della ristoratrice

Dovrà provare a difendersi in un processo una 34enne, originaria dell’Abruzzo, accusata di insolvenza fraudolenta.

Il caso

La donna, infatti, il 4 aprile del 2017, prenotò un banchetto per venti persone presso un ristorante di Cava de’ Tirreni. Non solo. Ma concordò con la titolare anche la cifra di 45 euro a persona per un totale complessivo di circa 900 euro. L’evento si svolse senza problemi. Ma quando fu il momento di saldare il conto si rese irreperibile. Di qui la denuncia della ristoratrice ai carabinieri che hanno avviato le indagini. La Procura già condannò la donna con l’emissione di un decreto penale di condanna al quale, però, si è opposta. Ora l'apertura del processo a suo carico presso il tribunale di Nocera Inferiore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cava, pranza con 20 persone al ristorante ma non paga il conto: a processo

SalernoToday è in caricamento