menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nunzia Maiorano

Nunzia Maiorano

Omicidio Maiorano: i figli di Nunzia in adozione, ma ora il padre vuole vederli

I bambini sono stati affidati temporaneamente agli zii materni. Sulla richiesta del padre, condannato per l'omicidio della moglie, dovrà decidere il tribunale ordinario

E’ stato aperto ieri, presso il tribunale dei minori di Salerno, il procedimento per l'adozione dei figli di Nunzia Maiorano, la 41enne di Cava de' Tirreni che, il 22 gennaio 2018, venne uccisa a coltellate dal marito Salvatore Siani. I tre ragazzini, da quel giorno, non possono più vedere il padre, già decaduto dalla responsabilità genitoriale e, presto, potrebbero anche perdere il cognome dell'uomo.

L'udienza e la richiesta del papà

L’udienza di ieri - riporta Il Mattino - si è concentrata sul destino dei due bambini, già affidati allo zio materno che, con la moglie, ha avuto l’affido dei minori, ed ora ha fatto istanza di adozione. I due (maschio e femmina) sono stati sottoposti ad un delicato percorso di psicoterapia. Il terzo figlio, quello maggiore, si trova attualmente in una comunità. Intanto, sempre ieri, il padre, già condannato in primo grado a 30 anni di reclusione per l’omicidio della moglie, tramite il suo legale, ha chiesto di poter incontrare i suoi tre figli prima di essere trasferito in un carcere del Nord Italia. La decisione finale spetterà al tribunale ordinario che ha competenza in materia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento