Blitz in un terreno a Cava, sequestrati rifiuti tossici e cinghiali: denunciato 53enne

Il controllo è scattato, nei giorni scorsi, nella frazione di Sant’Anna, al termine di una serie di indagini attorno alla figura del proprietario dell’area in questione, un uomo di 53 anni del posto

Foto di archivio

I carabinieri di Cava de’ Tirreni hanno fatto irruzione in un terreno agricolo, dove hanno sequestrato una vera e propria discarica di rifiuti tossici. Il blitz è scattato, nei giorni scorsi, nella frazione di Sant’Anna, al termine di una serie di indagini attorno alla figura del proprietario dell’area in questione, un uomo di 53 anni del posto. 

Il blitz

Quest’ultimo è accusato di aver interrato rifiuti tossici e quindi nocivi nel suo terreno scaricando finanche acque reflue nel vallone, inquinando di conseguenza i terreni circostanti e la falda acquifera. Nel corso della perquisizione, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato anche quattro cinghiali, tenuti in pessime condizioni igienico-sanitarie. L’uomo è stato denunciato dall’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento