rotate-mobile
Cronaca Cava de' Tirreni

Cava de' Tirreni: i finanzieri sequestrano un'agenzia di scommesse illegale

L’attività di accettazione, raccolta e gestione delle scommesse veniva attuata dal personale dell’agenzia in assenza della concessione dell’ amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

Blitz dei finanzieri di Cava de’ Tirreni dove hanno sequestrato l’area commerciale e le strumentazioni presenti in un centro scommesse non autorizzato, denunciando i responsabili ed un giocatore. L’attività di accettazione, raccolta e gestione delle scommesse veniva attuata dal personale dell’agenzia in assenza della concessione dell’ amministrazione autonoma dei monopoli di Stato. Tali scommesse venivano poi convogliate a favore dell’allibratore estero Golbet che le gestiva dalla propria sede in Austria.

Oltre ai locali dell’agenzia sono state sottoposte a sequestro ben sei postazioni telematiche usate per l’accettazione delle scommesse (consistenti in 6 personal computer e notebook completi di stampanti termiche, scanner, lettori ottici, gruppi di continuità), nonché una cospicua somma di denaro, frutto delle giocate illecite. Ad essere stato denunciato anche un giocatore sorpreso dai finanzieri mentre corrispondeva il prezzo delle giocate non consentite.

La normativa vigente difatti punisce sia l’esercente, sia il giocatore, per cui sussiste una specifica responsabilità penale anche nei confronti di chi si limiti semplicemente a scommettere in uno dei centri non autorizzati, peraltro agevolmente riconoscibili in quanto sprovvisti del logo e delle autorizzazioni dell’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cava de' Tirreni: i finanzieri sequestrano un'agenzia di scommesse illegale

SalernoToday è in caricamento