Scontri alla partita Cavese – Potenza: scatta il Daspo per 9 tifosi

Si tratta di nove persone, dai 37 ai 55 anni, tre donne e sei uomini, residenti a Cava, tranne uno residente a Roccapiemonte

 Il Questore di Salerno ha emesso nove provvedimenti di Divieto di Accesso alle manifestazioni sportive (Daspo), nei confronti di altrettanti tifosi della squadra di calcio “Cavese 1919”, perché accusati, a vario titolo, di episodi di violenza commessi in occasione dell’incontro di calcio “Cavese – Potenza”, disputatosi presso lo stadio comunale di Cava de’ Tirreni il 9 dicembre 2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dispositivo

Si tratta di nove persone, dai 37 ai 55 anni, tre donne e sei uomini, residenti a Cava, tranne uno residente a Roccapiemonte. I tre provvedimenti hanno la durata di tre anni e sei di un anno, senza prescrizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Ravello, entra nudo in chiesa e canta "O sole mio": arrivano i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento