menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Censimento amianto a Cava de Tirreni: prorogato il termine

La valutazione del rischio e dello stato di conservazione dell’amianto deve essere corredata da certificato di analisi e monitoraggio ambientale redatto da tecnico abilitato

Per consentire agli amministratori di condomini, legali rappresentanti e proprietari di immobili di completare il censimento dell’amianto l’amministrazione comunale di Cava de’ Tirreni  ha deciso di prorogare la scadenza dei termini di presentazione delle certificazioni al 31 dicembre 2015, anche in considerazione delle difficoltà economiche dei cittadini  nel sostenere i costi della bonifica. “Proprio nell’ottica di stare dalla parte dei cittadini – spiega l’assessore Nunzio Senatore – stiamo procedendo per la sottoscrizione di due protocolli d’intesa,  il primo con istituti bancari cittadini al fine di agevolare il credito da parte dei cittadini che dovranno sostenere l’onore della spesa per la manutenzione, il secondo con ditte specializzate nel monitoraggio e nella rimozione dell’amianto a prezzi calmierati”.

La valutazione del rischio e dello stato di conservazione dell’amianto deve essere corredata da certificato di analisi e monitoraggio ambientale redatto da tecnico abilitato. L'inosservanza all'obbligo del censimento prevede una sanzione da 2.582,20 euro a 5.174,57. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento