Agropoli: nonno Luigi spegne 105 candeline, festa grande

Il signor Luigi ha lavorato nei campi fino a 97 anni e ha rivelato su Infocilento il segreto della sua longevità: il vino, “fatto con l’uva” e il peperoncino amaro

Ben 105 candeline, per Luigi Siano, nonnino di Agropoli che, ieri, ha festeggiato il suo compleanno da record. Originario di Eredita, frazione di Ogliastro Cilento, Luigi ha lavorato nei campi fino a 97 anni e ha rivelato su Infocilento il segreto della sua longevità: il vino, “fatto con l’uva”  e il peperoncino amaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ricordi

Non sempre semplice sempre la  sua vita: nel 1939 è partito per la guerra ed è stato prigioniero in un campo di concentramento tedesco: dopo il  conflitto mondiale riuscì finalmente a tornare a casa e a sposarsi e dal matrimonio sono nate tre figlie. Nel 1953 è emigrato in Svizzera per realizzare il suo sogno di lavorare e tornare 11 anni dopo nel Cilento con i soldi necessari per costruire casa: una villetta in località Mattine, ad Agropoli, dove attualmente vive. L'intera comunità festeggia insieme a lui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

  • Tutti a mare a Salerno: nessuno rinuncia ai tuffi, traffico in Costiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento