Abusi edilizi, via libera all'abbattimento di un manufatto a Centola

I fatti risalgono al 2011 quando gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, contestarono la realizzazione di un manufatto con struttura portante in muratura e copertura in legno di circa 36 metri quadrati in località Trivento

Continua l’abbattimento di opere abusive nel Cilento. E, precisamente, nel comune di Centola. I fatti risalgono al 2011 quando gli uomini del Corpo Forestale dello Stato di Pisciotta, contestarono la realizzazione di un manufatto con struttura portante in muratura e copertura in legno di circa 36 metri quadrati in località Trivento. Secondo gli inquirenti,  tali opere erano state realizzate in un’area ricadente in Zona D del Piano Parco e in assenza di autorizzazione.

Le indagini

Ne seguì un ordine di ripristino dei luoghi che anni dopo le contestazioni, sulla base dei controlli eseguiti, non era ancora stato ottemperato.  Di qui l’ordinanza firmata dal direttore del Parco, Romano Gregorio, che dispone l’acquisizione gratuita al patrimonio dell’Ente delle opere abusive e della particella. L’Ente, quindi, procederà alla demolizione degli abusi e al ripristino dei luoghi in danno del proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento