Tariffe agevolate per i pazienti oncologici dopo il blocco delle prestazioni

L'iniziativa è dei Centri Verrengia, attraverso la campagna “Diritto alla Salute”. Al via anche la campagna “La Prevenzione non ha tetti di spesa”

Da sinistra, il professore Domenico Verrengia e il direttore commerciale Carmine Giordano

Tariffe agevolate per qualsiasi tipologia di esame radiologico. Così i Centri Verrengia, a Salerno, hanno risposto al blocco delle prestazioni convenzionate che hanno coinvolto anche i pazienti oncologici. L’iniziativa rientra nella campagna di sensibilizzazione “Diritto alla Salute” per incentivare i Pazienti, soprattutto quelli appartenenti a fasce di popolazione più deboli, a non rinunciare alle cure sanitarie e a sottoporsi a controlli medici periodici. In seguito al lancio sui canali social network dei Centri Verrengia, la campagna ha registrato una grande attenzione e partecipazione a testimonianza dell’interesse dei Pazienti per la tematica.

Il commento

“Per far fronte alle tante richieste ricevute presso le nostre sedi, abbiamo deciso di attivare, in favore dei pazienti oncologici, tariffe agevolate su tutti gli esami radiologici oggi, a causa del blocco delle prestazioni convenzionate, disponibili a prezzi elevati – sottolinea il professore Domenico Verrengia, titolare dei Centri – L’iniziativa nasce con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze dei pazienti oncologici, già alle prese con le problematiche scaturite dalla malattia, in un momento particolarmente difficile per la sanità campana”.

Doppia iniziativa

Sempre per far fronte alla sospensione delle prestazioni in regime di convenzione, i Centri Verrengia hanno lanciato la campagna “La Prevenzione non ha tetti di spesa”, declinata in due iniziative rivolte ai pazienti: prevenzione del tumore del colon retto, che prevede test del sangue occulto nelle feci più colonscopia virtuale ad un prezzo agevolato, e un consulto gratuito con il gastroenterologo in caso di esito positivo degli esami; pacchetti prevenzione analisi cliniche per l’uomo e la donna, che prevede una serie di esami utili per la prevenzione delle patologie più diffuse e per l’individuazione dei fattori di rischio per malattie cardiovascolari e metaboliche, segnalando, se presenti, valori dubbi e sintomi precoci. “In questo mese abbiamo voluto lanciare un segnale forte al mondo della sanità, in quanto riteniamo fondamentale, come struttura di riferimento sul territorio, rispondere al bisogno crescente di salute dei cittadini – evidenzia il professore Verrengia – Come recita il titolo della nostra campagna, per noi la prevenzione davvero non ha tetti di spesa. L’investimento privato diventa fondamentale per supportare i Pazienti nelle attività di screening più importanti. Da qui l’esigenza di attivare anche una campagna di prevenzione del tumore del colon retto che, ogni anno, colpisce più di 1,2 milioni di persone, e lanciare un programma di prevenzione con analisi cliniche specifiche per l’esigenze dell’uomo e della donna. La salute dei Pazienti è il nostro impegno.”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento