menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Centrale del Latte di Salerno

La Centrale del Latte di Salerno

Centrale del Latte, scoppia il caso del "certificato antimafia": Zitarosa in campo

Per l'esponente di Forza Italia "tale richiesta costituisce un presupposto necessario per completare l'atto di vendita, che in caso contrario potrebbe risultare nullo"

Rischia di scoppiare un nuovo caso sulla Centrale del Latte. Il capogruppo di Forza Italia a Palazzo di Città Giuseppe Zitarosa, infatti, ha inviato un’interrogazione al sindaco facente funzioni Enzo Napoli, al segretario generale Ornella Menna e al direttore del settore affari finanziari Loris Scognamiglio per chiedere “esclusivamente in relazione all’espletamento del proprio mandato elettivo, di conoscere se il Comune, come Ente venditore della Centrale del Latte di Salerno, abbia richiesto agli uffici competenti della Prefettura di Salerno il certificato antimafia dell’azienda acquirente”.

Per l’esponente del centrodestra cittadino “tale richiesta, infatti, costituisce ai sensi della normativa vigente un presupposto necessario per completare l’atto di vendita, che in caso contrario potrebbe risultare nullo”. Dunque se tale certificato non fosse arrivato a Palazzo di Governo la vendita dell’azienda di via San Leonardo potrebbe essere annullata. E ciò rischierebbe di compromettere non solo l’amministrazione comunale ma soprattutto i lavoratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento