Strada chiusa a Cetara, la protesta di commercianti e albergatori

Gagliano si schiera contro l'ordinanza dell'Anas: "E' intollerabile e incomprensibile in quanto ignora le nostre istanze. Non siamo stati avvisati in tempo"

Giuseppe Gagliano

Dopo l’ordinanza emessa dall'Anas, dove si comunica che, a partire da oggi, il tratto di Strada Statale 163 “Amalfitana” compreso tra i chilometri 44,950 e 45,050, nel centro abitato di Cetara, fino al 15 giugno, resterà chiuso al transito dalle 9:00 alle 17:30 - con interruzione dalle 13 alle 14:30, per consentire gli interventi dei lavori di bonifica della parete rocciosa sovrastante (da cui lo scorso 28 novembre si era verificato il distacco di massi e materiale franoso), con annessa sostituzione delle reti metalliche - si è scatenato il malcontento delle associazioni di categoria - commercio e strutture ricettive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le critiche

A farsi portavoce del malessere di commercianti e albergatori è Giuseppe Gagliano: “Non è ancora trascorsa la prima settimana di riapertura dei negozi, da appena due giorni è attivo il servizio ai tavoli dei ristoranti - già duramente colpiti dall'emergenza sanitaria e, solo ieri sera, arriva un provvedimento che chiude il traffico a Cetara, per risolvere un problema che risale all’inverno scorso” dichiara il presidente Confcommercio e Federalberghi Salerno. “Per quanto possiamo essere fiduciosi nella ripresa e concentrarci su quanto dipende da noi imprenditori nel riprogrammare le nostre attività, qualcuno sceglie di non prestare il fianco, con un’ordinanza intollerabile e incomprensibile, ignorando le nostre istanze. Avendo sollecitato una revoca all’Anas, confidiamo di ricevere una risposta immediata che sia di rimedio, soprattutto tenendo conto di un mancato preavviso e del fatto che, ancor più grave, nei punti di ingresso della Costiera non sia stata segnalata la limitazione al traffico, con suggerimento di percorsi alternativi validi” conclude Gagliano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento