Parrocchia San Felice a Torrione: si dimette il parroco, la lettera ai fedeli

Dopo quarantadue anni di servizio sacerdotale, rassegna le dimissioni il parroco don Luigi Zoccola: ecco le motivazioni della delicata scelta

Parroco

"In questi ultimi anni di vita pastorale e ministeriale come parroco, ho letto più fortemente dentro di me, con attenta e sofferta riflessione, pervenendo serenamente alla scelta di rassegnare le dimissioni dal cammino del ministero parrocchiale, essendo fragile nel fisico, vuoi per le mie varie situazioni problematiche, in rapporto ai vari e gravi interventi oncologici, vuoi per la difficile realtà di carenze strutturali in parrocchia, vuoi per le varie dinamiche non dialogiche nel rapporto tra parroci e vuoi perchè stanco nell'animo per tutto questo". Queste le parole scritte da don Luigi Zoccola, parroco della chiesa San Felice e Santa Maria M. di Torrione che, in una lettera, comunica ai fedeli le sue dimissioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dico grazie a quanti hanno camminato o corso con me in questa gara per rendere più bello il cammino, crescendo nella fede e nell'amore - continua don Luigi - Mentre il nostro sogno di una chiesa di mattoni si è allontanato, abbiamo lavorato per avere un piccolo gregge che, insieme a me indegnamente non ha mai mortificato la fantasia di Dio". Nella lunga lettera, oltre a ripercorrere le tappe salienti del suo percorso sacerdotale, don Luigi rivolge anche un grazie a "quanti sacerdoti non si sono risparmiati di buttare pietre con facili illazioni sul mio cammino pastorale". Non solo sorpresa e dispiacere, dunque, ma anche curiosità circa le dinamiche non dialogiche tra i sacerdoti citate, suscita la lettera di don Luigi che lascia, così, la sua veste sacerdotale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento