Sant'Arsenio, presunta sottrazione di minore all’estero: chiesto un anno di carcere per la mamma venezuelana

Tania Polito la donna di origini venezuelane, sposata con un uomo di Sant’Arsenio, aveva portato il figlio in Sudamerica

Chiesto un anno di reclusione per sottrazione di minore all’estero, dal PM del Tribunale di Lagonegro, per Tania Polito la donna di origini venezuelane, sposata con un uomo di Sant’Arsenio che aveva portato il figlio in Sudamerica. La donna aveva portato con sè il piccolo di due anni, senza tornare in Italia.

Il caso

Nel 2016, il bambino era stato rintracciato dalla polizia venezuelana e fu riportato in Italia: ieri mattina presso il Tribunale di Lagonegro l’avvocato Enrico D’Amato ha chiesto una pena di tre anni per l’ex moglie del suo assistito. Il pubblico ministero, invece, ha chiesto una condanna a un anno di reclusione. Non resta che attendere la sentenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento