menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Scommesse illegali tra ragazzini a Vallo della Lucania: chiusa una ricevitoria

Il titolare, intanto, rischia una sanzione pecuniaria che potrà variare dai 5.000 fino ai 20.000 euro: i controlli continuano

Scattano i sigilli ad una ricevitoria di Vallo della Lucania che consentiva a minorenni di giocare illegalmente. I militari della Tenenza della Guardia di Finanza, nell’ambito delle attività di contrasto del gioco d’azzardo e delle scommesse clandestine, grazie a mirati controlli presso diversi esercizi  commerciali, hanno scoperto che in una ricevitoria dei ragazzini giocavano indisturbati, circostanza vietata in modo categorico dalla legge che, infatti, dispone l’obbligo, per i titolari degli esercizi commerciali, dei locali o dei punti di offerta dei giochi con vincite in denaro, di identificare i minori d’età mediante la richiesta dell'esibizione di un documento d’identità, eccezion fatta in quei soli casi in cui la maggiore età risulti evidente.

 

Due gli adolescenti individuati nella ricevitoria dalle Fiamme Gialle: disposto, dunque, il provvedimento di chiusura del punto di offerta di gioco all’interno dell’esercizio commerciale per 10 giorni, così come disposto nell’ordinanza emessa dall’Ufficio dei Monopoli - SOT di Salerno. Il titolare, intanto, rischia una sanzione pecuniaria che potrà variare dai 5.000 fino ai 20.000 euro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento