Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Ospedale di Agropoli: nonostante gli appelli, giorni contati per il nosocomio

A partire dal 2 aprile, ed entro il 15, l'Asl ha disposto il trasferimento di tutti i pazienti in altre strutture

L'ospedale di Agropoli

Pare siano caduti nel vuoto, gli accorati appelli per scongiurare la chiusura dell'ospedale di Agropoli. Ad inaugurare il coro dei "no" per la cancellazione del presidio, fu il bagnino eroe Pierluigi Caroccia, seguito poi da sindaco e politici cilentani. Ma, nonostante questo, la direzione generale dell’Asl Salerno ha ordinato lo stop ai ricoveri presso l’ospedale, a partire dal 2 aprile.

Il direttore generale, Antonio Squillante, dunque, in una nota urgente scrive: "Che cessino tutti i ricoveri ordinari e di day hospital nel presidio ospedaliero di Agropoli. E che tutti i pazienti ricoverati vengano dimessi o trasferiti in altri ospedali per competenza specialistica improrogabilmente entro le 8 di lunedì 15 aprile 2013". Il sindaco di Agropoli Franco Alfieri, intanto, ha annunciato un ricorso al Tar, per salvare l'ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Agropoli: nonostante gli appelli, giorni contati per il nosocomio

SalernoToday è in caricamento