Cronaca

Chiusura tribunale Sala Consilina, i commercialisti: "Danno insanabile"

L'ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Sala Consilina esprime tutto il suo dissenso in merito alla paventata soppressione del tribunale salese

Scende in campo l'ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili (OdC), in difesa del tribunale di Sala Consilina. Puntando i riflettori sulla "incidenza dei costi indiretti sulla popolazione che verrebbero a determinarsi in assenza di un presidio vicino agli utenti finali", il presidente dell'OdC Gaetano Romanelli esprime le sue considerazioni critiche in merito alla chiusura della struttura: "La presenza del  tribunale su un territorio vasto come il nostro, per il servizio che rende alla popolazione rappresenta senza ombra di dubbio un prodotto a grande economicità - ha sottolineato il presidente - In nome della riorganizzazione della distribuzione degli uffici giudiziari sul territorio e dietro la parvenza di tagli, la cui reale economicità è tutta da verificare, si nasconde un sicuro ed insanabile danno per il nostro territorio”.

Poca trasparenza, secondo l'OdC, nel provvedimento che prevede la soppressione del tribunale: "La sensazione è che dietro la necessità di economizzare la spesa pubblica si celino tagli  indiscriminati, privi di un’effettiva ratio ed efficacia economica, frutto di logiche corporative messe in pratica dalle parti politicamente  più forti e rappresentate, a discapito, ancora una volta, delle aree lontane dai centri decisionali. Il provvedimento - precisa Romanelli - appare ampio, vago e non chiaro in merito agli effettivi criteri di riorganizzazione”. Preoccupati che "un corridoio di oltre 100 km, nel profondo Sud, senza un tribunale comporterebbe una sicura avanzata della criminalità organizzata, senza creare vantaggi a nessuno", dunque, i commercialisti.

L'OdC, infine, ricorda l'attivazione del  Processo Civile Telematico e lo smaltimento dei carichi penali che rendono il tribunale di Sala Consilina tra i più virtuosi d'Italia. "Gli avvocati del nostro foro hanno iniziato azioni di lotta che meritano tutta la nostra considerazione ed adesione - ha concluso Romanelli - Invito tutti gli iscritti  a prestare la loro disponibilità per la costituzione di gruppi pronti ad affiancare gli avvocati del foro salese nella loro attività di presidio del sito giudiziario e a dar vita ad un gruppo di lavoro finalizzato ad elaborare uno studio sulla consistenza economica e morfologica del territorio, per evidenziare l’opportunità di rimodulazione della circoscrizione con un allargamento della stessa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura tribunale Sala Consilina, i commercialisti: "Danno insanabile"

SalernoToday è in caricamento