Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Chiusura tribunale Sala Consilina, Valiante scrive a Paola Severino

Il consigliere regionale del partito democratico ha scritto al ministro della giustizia allo scopo di sollecitare un incontro con i sindaci del vallo di Diano e i consiglieri dell'ordine degli avvocati

Il consigliere regionale del partito democratico Gianfranco Valiante ha scritto al ministro della giustizia Paola Severino in merito alla paventata soppressione del tribunale di Sala Consilina, allo scopo di sollecitare un incontro tra il guardasigilli, i sindaci del territorio del vallo di Diano e i rappresentanti del consiglio dell'ordine degli avvocati, per affrontare e risolvere la questione che attanaglia gli addetti ai lavori. Nel corso di un incontro tenutosi proprio a Sala Consilina i sindaci del vallo di Diano avevano espresso forte preoccupazione in merito alla chiusura del foro salese.

"La soppressione del tribunale - spiega Valiante nella lunga ed articolata missiva indirizzata al ministro - da sempre insostituibile deterrente contro la criminalità e presidio di legalità in una vasta area che fa da cerniera tra la Campania e la Calabria, determinerebbe una riduzione della presenza dello Stato e delle autorità in un territorio che, per la sua posizione strategica, è particolarmente appetibile alle organizzazioni criminali. A ciò va aggiunto - continua - che la chiusura degli uffici creerebbe notevoli disagi alla popolazione del luogo che sarebbe costretta, per tutelare i propri diritti, a recarsi al tribunale di Salerno a sua volta già pesantemente oberato di lavoro e strutturalmente inadeguato ad ospitare il personale proveniente da Sala Consilina. Stesso problema si verificherebbe in caso di accorpamento del presidio al tribunale di Vallo della Lucania".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura tribunale Sala Consilina, Valiante scrive a Paola Severino

SalernoToday è in caricamento