rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Sala Consilina

Sala Consilina, Tribunale a rischio: Federconsumatori fa appello alle istituzioni locali

Si prospettano gravi ricadute sui cittadini del Sud della provincia con la chiusura del Tribunale di Sala Consilina. Federconsumatori scende in campo per tutelare gli utenti

Federconsumatori Salerno dice "no" alla chiusura del Tribunale di Sala Consilina stabilita dal Ministro della Giustizia per ridimensionare la spesa pubblica. A preoccupare l'associazione per la tutela dei consumatori, oltre le ricadute economiche per il nostro territorio, i km che i cittadini del Vallo di Diano, del Golfo di Policastro e della Bassa Valle del Tanagro dovranno affrontare per raggiungere il Tribunale di Salerno, già sovraccarico di utenze. Una vera e propria "iattura", secondo il presidente di Federconsumatori Salerno, Peppe Sorrentino, il rischio di soppressione o, di accorpamento ad altra struttura giudiziaria del Tribunale di Sala Consilina.

"Nel mirino finiscono i tribunali con meno di 15 magistrati, considerati improduttivi in virtù del solo dato numerico. – ha spiegato il presidente  - Il tribunale di Sala Consilina  che  occupa 11 magistrati ordinari  e 30 unità di personale è dunque a rischio chiusura, così come altre 62 strutture giudiziarie in tutta Italia: visto l’enorme carico di lavoro che già grava sul Tribunale di Salerno, ci saranno problemi enormi per un trasferimento che ha il sapore di feudalesimo, con intere famiglie che saranno costrette a percorrere centinaia di km dalla periferia  della provincia, per tutelare i propri diritti." Una situazione che risulta ancora più drammatica se si considera la crisi che sta investendo il settore del trasporto pubblico nel nostro territorio: "Già si ode il rumore delle carovane dei pellegrini della Giustizia provenienti dall’estrema provincia feudale. Quali sorti avranno con un servizio di trasporto pubblico già in ginocchio da tempo? ”, si domanda preoccupato lo stesso Sorrentino.

Federconsumatori Salerno, dunque, si pone accanto al Comitato di Lavoro istituito dall'Ordine degli avvocati del Foro di Sala Consilina sceso in campo per difendere il Tribunale che risulta, tra l'altro, ai primi posti della classifica di efficienza dei Tribunali Italiani in attività, redatta dallo stesso Ministero della Giustizia. "E’ necessario che tutte le istituzioni locali e regionali si mobilitino: non si può restare a guardare da meri spettatori", concludono dalla Federconsumatori Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala Consilina, Tribunale a rischio: Federconsumatori fa appello alle istituzioni locali

SalernoToday è in caricamento