Tragedia al Ciclope, cinque anni fa moriva Crescenzo Della Ragione

Il giovane si trovava all’interno del locale quando, improvvisamente, fu colpito mortalmente da una grossa pietra davanti agli occhi increduli degli altri avventori

Era l’11 agosto del 2015 quando un masso si staccò dalla parete rocciosa della discoteca “Il Ciclope” provocando la morte di Crescenzo Della Ragione, il ragazzo di 27 anni, originario di Mugnano di Napoli, che era in compagnia di alcuni amici

Il dramma

Il giovane, in particolare, si trovava all’interno del locale quando, improvvisamente, fu colpito mortalmente da una grossa pietra davanti agli occhi increduli degli altri avventori. Sul posto giunsero i sanitari del 118 che cercarono di rianimarlo, ma, purtroppo, non ci fu nulla da fare. Immediate le indagini avviate dalla Procura di Vallo della Lucania per risalire ai responsabili di quanto accaduto. Il processo sulla tragedia che sconvolse l’intera comunità cilentana è ancora in corso. I familiari chiedono giustizia da sempre. 

Il processo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • "Forza Capitano!": Salerno fa il tifo per Carmine Novella

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

Torna su
SalernoToday è in caricamento