rotate-mobile
Cronaca Camerota

Panico a Camerota: 50enne rischia di annegare, salvato dai carabinieri

Nonostante le pericolose condizioni marine, un bagnante si era tuffato in acqua trovandosi inevitabilmente in difficoltà, a circa 40 metri dalla costa

Dramma sventato presso la località “Cala del Cefalo”, a Camerota, ieri. Nonostante le pericolose condizioni marine, un bagnante si era tuffato in acqua trovandosi inevitabilmente in difficoltà, a circa 40 metri dalla costa. Fortuna che non sia passato inosservato ai militari della Stazione di Marina di Camerota.

I carabinieri non hanno esitato a scendere sulla scogliera e, dopo essersi ancorati, hanno lanciato in acqua un salvagente assicurato con una cima di recupero, con il quale sono riusciti a tirare il corpo dell’uomo, sino a riva, salvandolo dalla furia delle onde. Fortissimo spavento per il 50enne che, dopo essersi ripreso, ha ringraziato i due Carabinieri per l’eroico gesto. Un lieto fine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico a Camerota: 50enne rischia di annegare, salvato dai carabinieri

SalernoToday è in caricamento