Arriva il circo a Salerno, gli animalisti in via Allende per dire "no"

Gli animalisti: "Il significativo abbassamento delle temperature con conseguenti nevicate e gelate nelle ultime ore, infatti, è fonte di ulteriore tormento per animali"

Cartelloni pubblicitari, camion e roulotte preannunciano l'arrivo del circo a Salerno e agli angoli delle strade vengono distribuiti buoni sconto. Così, scendono in campo gli animalisti di Veg in Campania:

Quello che loro definiscono "uno spettacolo di lunga tradizione" è, per gli animali, la totale assenza di libertà, un'intera vita passata a sognare guardando attraverso gabbie, sbarre, recinti. Non ci si abitua alla prigionia solo perché si tratta di esemplari nati in cattività . Il significativo abbassamento delle temperature con conseguenti nevicate e gelate nelle ultime ore, infatti, è fonte di ulteriore tormento per animali, che in natura vivono nella savana africana o provengono da altre zone caldissime, nelle quali è impossibile registrare questo freddo. .

Consolidate teorie psicologiche ritengono che lo spettacolo con animali sia altamente diseducativo per i più piccoli, che lo vedono come una vera e propria legittimazione della sopraffazione del più forte nei confronti del più debole, dell'uomo su tutti gli animali.

Ancora una volta, in via Salvador Allende, oggi noi ci saremo a spiegare le nostre ragioni, che poi sono quelle degli animali. Giustizia e libertà per loro. 
 

Foto di Guglielmo Gambardella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento